Miscele che vanno, miscele che arrivano: i nuovi tabacchi Solani

Miscele da pipa: l’utilizzo del Kentucky
13 Settembre 2021
Il paradosso delle pipe Kristiansen
4 Aprile 2022

Miscele che vanno, miscele che arrivano: i nuovi tabacchi Solani

Il mercato dei tabacchi da pipa è da sempre in continua evoluzione. Marchi importanti o di piccola produzione entrano ed escono dalle tabaccherie specializzate con la variabilità imprevedibile del tempo di primavera. Ancora non ci siamo ripresi dalla scomparsa dei tabacchi Samuel Gawith e Gawith and Hoggard a causa della Brexit che già sono state introdotte, per la gioia dei fumatori, nuove miscele di alta qualità, le “Solani”, pensate e realizzate da un signore tedesco di grandi abilità imprenditoriali, Rudiger L. Will.

Figlio d’arte -suo padre ha fondato un’importante fabbrica di tabacco da pipa trinciato e sigari che impiegava 300 persone-, Will è cresciuto a Buende, in Germania, tra Bales e Hogsheads of Tobacco. Da giovane giocava nel grande magazzino del tabacco paterno e presto sviluppò il senso dell’olfatto sui diversi tipi di tabacco impiegati in fabbrica, in linea con ogni classico mito di fondazione. Dopo aver terminato il liceo inziò un apprendistato di 2 anni e mezzo presso la banca Dresdner, ma capì presto che la sua strada era di ricalcare le orme paterne e intraprese così tre anni di formazione intensa sulle coltivazioni e le lavorazioni del tabacco in Georgia e nella Carolina del Sud, finché nel 1962 entrò finalmente nell’azienda paterna con una buona esperienza sul campo per seguire il settore della produzione e degli acquisti del tabacco.

Nel 1968 Will creò le prime quattro miscele di successo, quelle della “Borkum Riff,” successivamente prodotte in base a un accordo di licenza con SwidishTobacco AB di Stoccolma. Nel 1972 l’azienda fu acquistata dlla Swedish Tobacco e Will si occupò per quindici anni del marketing internazionale con il gruppo di società Oetker. Durante questo periodo egli operò in stretto contatto con numerose aziende produttrici di tabacco e iniziò a collezionare e a realizzare pipe fatte a mano. Nel 1987 acquistò inoltre il marchio “Reiner” dal noto pipemaker Reiner Klein, con il quale ebbe una feconda collaborazione che lo portò alla produzione di pipe di altissima qualità e design realizzate con la migliore radica corsa.

Nel 1990 Will sviluppò una linea di tabacchi da pipa a marchio “Reiner” con l’idea di introdurre sul mercato europeo miscele eleganti, di forza garbata e che avessero un buon impatto ambientale in termini di profumazione. Le miscele “Reiner” divennero da subito sinonimo di qualità gusto e aromi eccezionali e diedero un ulteriore impulso creatore al loro autore, che nel 1998 ebbe l’idea di produrre una nuova linea di altissima qualità, i “Solani”, dall’etimologia latina “solanum,” “piante da ombra notturna”, con tabacchi maturati a lungo e con il minor numero di additivi possibile, che ebbero anch’esse un grande successo. Si noti che il design delle tin si presenta piuttosto accattivante e ricorda per la grafica le immagini dei mitici tabacchi Sobranie. La scena raffigura Cristoforo Colombo che sbarca nel Nuovo Mondo. Nel giugno del 2000 Will introdusse nel mercato europeo il “Solani Virginia Flake” (blend 633) con tabacco perique, miscela da lui sviluppata con estrema cura ed attenzione con l’obiettivo di introdurre il miglior fiocco di Virginia disponibile.

I tabacchi “Solani ” sono miscelati e confezionati in Germania, ad eccezione del “Virginia Flake”, miscelato e confezionato in Danimarca, e da un mese sono disponibili nelle migliori tabaccherie specializzate italiane al prezzo di 29,00 euro. Si tratta di 4 miscele aromatizzate, 2 affumicate e 2 naturali di burley invecchiato e di virginia. E il popolo dei fumatori di pipa, sempre più in crescita, sembra apprezzarle molto.

by Eva Vannicelli

 

Uno Speciale ringranziamento a Eva Vannicelli

Special Thanks for Credit and Photo from

Cigar Club Association

WWW.ELPURO.ORG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.