RUM

ACQUAVITE e DISTILLATI
9 Maggio 2019
ARMAGNAC
16 Gennaio 2019

RUM

 Il rum è un’acquavite, di colore giallo bruno più o meno intenso o incolore.

Ottenuto dalla fermentazione e dalla successiva distillazione della canna da zucchero o della melassa al quale possono essere aggiunte erbe o sostanze aromatiche.

 Il nome  sembra derivare dall’abbreviazione di “saccharum” (zucchero), nome che gli fu attribuito dai primi distillatori, i monaci, ma poi troncato nell’uso dai bucanieri oppure da una parola del gergo dei bucanieri stessi, “rumbullion”.

L’alleanza con il sigaro è la più naturale che ci possa essere.

Spesso provenienti dalle stesse regioni, l’uno e l’altro non si adorano per forza,

ma si sopportano quasi sempre.

rum

Cuba terra di grandissimi sigari e di rum

Havana Club distillato giovane e rotondo fumando un Romeo y Julieta ci scalderà la serata

Persino il Mathusalem vanigliato all’eccesso diventerà migliore vicino a un buon sigaro

Il Plantation old reserve 1986 fruttato e morbido fa da spalla magnificamente al Fundadores de Trinidad

Il rum Clèment 52 che evoca sentori di legno, e pantostato ,l’abbinamento senza alcun dubbio sarà con un ,opulento ed untuoso sigaro il  Cohiba Robustos

www.Elpuro.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.